L'EVOLUZIONE CRISTALLO

Parlando di salto quantico e dell’evoluzione dimensionale a cui siamo chiamati a rispondere, oltre alle coscienze indaco appaiono anche le coscienze cristallo. Queste sono anime ancor più evolute e, sebbene presentino caratteristiche simili agli indaco, hanno una provenienza e degli scopi differenti. Per poter far chiarezza sulla loro presenza e su come accoglierli in questo delicato periodo di cambiamenti globali, è opportuno entrare in alcuni rilevanti dettagli.
La prima differenza da tener presente è la loro origine. Mentre le anime indaco provengono da luoghi diversi ed esterni alla terra, le coscienze cristallo, o coscienze cristiche, sono a tutti gli effetti una nuova generazione della coscienza umana. Esse, pertanto, sono l’essere umano della prossima dimensione, del prossimo futuro. Questa evoluzione non si limita solamente ad una maggiore consapevolezza di sé, ma si radica anche a livello fisico e materiale, mostrando un DNA nuovo e modificato rispetto a quello che già conosciamo. Gli indaco presentano alcune differenze genetiche a questo livello, mentre i cristallo offrono proprio un DNA più evoluto, diverso anche nelle configurazioni di base. La loro diffusione nel nostro mondo si è fatta più consistente tra gli anni Novanta e Duemila, ma al momento le presenze sono ancora in numero molto basso, presto il loro arrivo si farà più consistente.

Non volendo entrare nei dettagli biochimici e lasciando questo compito ad altre fornitissime fonti presenti in rete sicuramente più precise, allunghiamo il passo e affrontiamo gli argomenti a noi più consoni. Le coscienze cristiche mostrano un’aura luminosa, chiara e di un colore che può essere tra il bianco e l’oro. La loro sensibilità nei confronti della natura e degli altri esseri viventi è elevatissima, presentano una consapevolezza impeccabile e offrono una chiarezza di intenti ed una purezza di espressione a dir poco inspiegabile nel nostro attuale stato mentale. Emanano energia allo stato puro e sono in grado di influenzare ed accrescere l’energia di chiunque già con la loro semplice presenza. Le elevate vibrazioni che accompagnano i cristallo sono in grado di espandersi ovunque, hanno forte potere curativo e nascono da un pensiero creativo cosmico legato al collettivo.

I cristallo sono coscienze che conoscono le verità e le perseguono, non hanno bisogno di guide o maestri, perché essi stessi lo sono, e infatti sono guidati interiormente da altre forme presenti in dimensioni differenti dalla nostra attuale, luoghi che possono raggiungere in qualsiasi momento non appena li sfiori la semplice intenzione. È loro compito instaurare un sistema di vita reale basato su fondamenti più evoluti, di amore incondizionato, cura per sé e il prossimo, maggiore sensibilità nei confronti della natura che ci ospita, consapevolezza dell’esistenza, rispetto e fiducia nei confronti del divino collettivo cosmico, mezzi di comunicazione diversi basati più sull’essere che sull’apparire, maggiore spazio all’arte come massima espressione dell’essere e abolizione di tutti gli schemi mentali, oramai chiaramente obsoleti e privi di qualsiasi significato.

Ad oggi, molte persone stanno mostrando l’intento evolutivo; anche esistenze pragmatiche, razionali o fortemente mentali stanno vacillando e si sentono inclini ad un qualcosa che va oltre la semplice ragione, ciò accade grazie alla concomitanza dell’ascensione terrestre e della presenza, appunto, delle anime cristallo.
Attenzione però a non confondersi, la loro forza e la loro sensibilità sono anche la loro più grande fragilità. Non sono compatibili con la sporca e inquinata realtà che li circonda attualmente sulla terra, ogni nostro pensiero negativo, ogni nostra emozione falsa e viziosa, come anche ogni nostra intenzione tendenziosa e l’instabilità interiore di cui solo noi siamo capaci, colpiscono negativamente l’anima cristallina provocando lacerazioni interiori considerevoli. L’anima cristallo è al momento troppo pura per questa realtà e potrà manifestarsi in brevi frangenti di toccata e fuga per non restare qui intrappolata, infrangendosi nell’oblio del nostro materialismo. È per questo che necessitano della presenza degli incursori e guerrieri indaco, a difesa del loro avvento e della loro fragilità. Un esempio di queste anime, che rifiutano totalmente la nostra realtà, sono quelle persone per noi incomprensibili che definiamo autistiche, anime pure di cristallo non disponibili ad un contatto diretto con la realtà che stiamo vivendo, se non a livello di positive influenze energetiche.

È importante, inoltre, considerare un aspetto determinante che spesso non ottiene il giusto interesse. Pensare che le coscienze cristiche siano sempre e solo pacifiche non è una strada corretta. I cristallo hanno la capacità di soffrire e star male, così come hanno la possibilità di arrabbiarsi e infuriarsi, e quando ciò accade vengono colpiti nell’intimo profondo del loro essere, esprimendosi nel corpo ma, soprattutto, nella sofferenza cosciente. Essendo portatori del pensiero creativo, ogni loro intento può trasformarsi in reale, pertanto, quando l’ira e la rabbia governano il loro stato, i loro pensieri negativi possono ribaltarsi nella vita che li circonda, senza limiti e senza condizioni. Meglio evitare tutto ciò, credo proprio sia evidente il motivo.

L’anima cristallo per certi versi più conosciuta è sicuramente Gesù il Cristo. Egli nacque indaco e, dopo anni di pellegrinaggi e di evoluzione interiore nel deserto, fece il proprio salto nell’esistenza cristica. Per chi vuole conoscere il potere cristico, eccone un esempio abbastanza chiaro. Anche il più recente Nicola Tesla fu una coscienza cristallo, ma questi nacque già così, al massimo delle possibilità evolutive della nostra coscienza di quel tempo, e per questo incompreso. Tali esistenze, presto, saranno la nostra normalità.

In conclusione si può quindi dire che le coscienze indaco possono evolvere in cristallo e divenire così anime umane di nuova generazione. Il percorso interiore di ognuno di noi dovrebbe avere come scopo quello di evolverci fino a raggiungere la dimensione cristallina, che si può intendere tra la sesta e la nona dimensione. Questo è ciò che davvero siamo, ma che per ora è ancora celato.


1 commento:

  1. Bellissimo articolo. ...mi ci ritrovo moltissimi in queste parole. ..
    grazie di tutto 💜💖💓

    RispondiElimina